quanti anni ha Aurora???

baby

quanti anni ha Lorenzo???

baby

mercoledì 19 novembre 2008

fino a quando???

ora sto per scoperchiare un vaso di Pandora che attirerà su di me tutti i mali del mondo ;)!!!! ma questa cosa devo dirla, mi dispiace.....giudicatemi come volete!!!!!

voglio parlarvi della storia di Eluana Englaro, una ragazza che da 17 anni circa vive in un coma vegetativo....è ancora viva grazie al sondino che la alimenta....per il resto le sue funzioni vitali sono presenti, ma il cervello è morto da tempo!!!!
io sono fisioterapista e da quello che ho studiato all'università, le cellule nervose non rigenerano, ovvero quando subiscono un danno, sono le uniche cellule a non rigenerarsi....anzi, vi dirò di più....da quando nasciamo perdiamo una certa quota di cellule nervose ogni momento!!!!! in maniera più o meno rapida, ma succede..... solo nei bambini si può sperare in una "riorganizzazione " delle cellule se opportunamente stimolate, ad esempio, dalla fisioterapia.....

MA I MIRACOLI NON ESISTONO, mi dispiace!!!!

non sopporto quelle persone che dicono che una persona può SEMPRE svegliarsi dal coma!!!!! succede, è vero.....ma sono quei casi in cui l'EEG (elettroencefalogramma= attività elettrica del cervello) non è completamente piatto!!!! se c'è anche solo 1 neurone funzionante, allora è bene tentare tutto il possibile!!!!

io ho molti pazienti che vivono in uno stato davvero pietoso...paralizzati da anni, con contratture e dolori pazzeschi, non parlano, non comunicano assolutamente con il mondo esterno, hanno bisgono di cure continue.....per me è una sofferenza vedere queste persone....e non le conosco neanche!!!! figuriamoci per i parenti che vedono un proprio caro consumarsi in questo modo!!!!

non sono cattolica, o meglio, non riesco ad esserlo!!!! perchè un Dio buono e misericordioso come può permettere che la gente soffra così??? siamo peccatori??? sono d'accordo, se parliamo di una persona di 20 anni.....ma i bimbi??? che peccato hanno fatto??? e non parlatemi del peccato originale che divento una belva!!!!

non dico che sia giusta l'eutanasia in ogni caso, sempre e comunque......ma a volte mi chiedo: "perchè???"

io spero, mi auguro di non arrivare mai ad una condizione del genere, e nel caso vorrei morire....non voglio essere di peso a nessuno, non voglio che mio marito e i miei figli possano soffrire per colpa mia!!!!

se un giudice ha stabilito che Eluana può morire, perchè queste benedette associazioni per la vita non vanno a farsi una bella passeggiata??? vi prego lasciatela andare.......la sua non è più vita!!!! non è sufficiente che il cuore batta perchè si parli di vita!!!! io ho un altro concetto, scusate......per me vivere è svegliarmi la mattina e poter incontrare lo sguardo di mio marito, poter baciare i miei figli, ascoltare le loro avventure, partecipare alla loro crescita.....poter godere di una bella giornata di sole, poter ascoltare una canzone che fa battere il cuore, non credo di pretendere l'impossibile!!!!!!

quindi......la mia posizione su questo caso è chiara no??? e mi fa rabbia sentire la testimonianza di una persona uscita dal coma dopo soli 3 mesi e contenti che i genitori non abbiano "staccato la spina"!!!! ma grazie!!!!!!!!! ma come si fa a chiedere una cosa del genere dopo così poco tempo???? ma 17 anni??? non vi sembrano un periodo sufficiente a capire che il risveglio tanto atteso non ci sarà???

e molti sanno che non parlo così tanto per cambiare aria alla bocca!!!!! ho abortito un bimbo malato, perchè non volevo crescesse some un vegetale!!!! è brutto da dire??? mi dispiace se urto la sensibilità di qualcuno.....ma la vita è questa!!!! sapevo che non sarei riuscita a parcheggiare mio figlio in un istituto pregando la sua morte, sapevo che mi sarei consumata accanto a lui, sacrificando la vita mia e della mia famiglia e sapevo che non era vita.....e ho preso questa sofferta, tragica decisione.......scusate i toni, ma proprio non è giornata!!!! è un periodino.......
quindi.....fino a quando insistere??? fino a quando accanirsi??? fino a quando sperare??? fino a quando???

13 commenti:

Illy ha detto...

Secondo me hai ragione su tutta la linea. Ma evidentemente in molti pensano che la moralità sia più importante della razionalità.

Lisse ha detto...

io sono d'accordo con te.
Credo fermamente che queste situazioni siano legate alla coscienza e al concetto di vita che ognuno di noi ha. Nessun altro può scegliere per noi, nessuno può dirci cosa fare in situazioni così estreme e dolorose.
E soprattutto non esiste la scelta giusta e quella sbagliata "in assoluto"; esistono scelte giuste per noi e scelte che non vanno bene per noi.
Ognuno deve essere libero di decidere per sè.
E gli altri, quelli che non sono parte della decisione, hanno il dovere di rispettarla perchè decisioni del genere non arrivano a cuor leggero, e ci segnano per tutta la vita.

Anto Io ha detto...

Hai ragione, tu sei fisioterapista...io lavoro con gli anziani...e settimana scorsa ne ho dovuto lasciare andare uno.
Non volevo, ma ho dovuto...il suo cuore ha finalmente smesso di battere, sono crudele se dico finalmente?

93 anni,semi paralisi e piaghe dappertutto...si è spento un mattino poco prima che io finissi il turno.
Ho potuto salutarlo, ho potuto chiamare i parenti...e poi quando tutti erano li attorno il suo letto,l'ultimo respiro...

La morte è una realtâ, tutti moriremo,chi prima chi dopo...speriamo dopo...dopo aver messo a posto tutte le nostre cose, dopo aver vissuto intensamente, dopo!

L'unica cosa che realmente mi fa paura è l'accanimento terapeutico...il tener in vita a forza un corpo che non è già più qui...un cervello ormai spento...

Lasciamo quel corpo decidere cosa fare, lasciamo la natura decidere cosa fare, io non sono cattolica, ma credo che la natura debba seguire il suo corso, trovo disumano legare per anni un corpo ad una macchina....

L'uomo non è onnipotente, lasciamo alla natura seguire il suo corso!

Anonimo ha detto...

sapete, non credevo ci fossero tante persone che la pensano come me!!!! di solito, se parlo di queste cose mi sento dire: "che sei tu per decidere???" e tu???
no Anto, non è crudele dire "finalmente"!!!! io ho tirato un sospiro di sollievo quando un mio paziente di 59 anni, completamente paralizzato e nutrito con un sondino gastrico, è morto.....ormai stava davvero malissimo.....ti capisco....
Luisa

mely ha detto...

Sono d'accordo con te.
Alle volte si deve accettare il fatto che il miracolo non c'è stato e mai ci sarà e che è meglio lasciare "andare" la persona che si ama

Fulvia ha detto...

ma io e te siamo sincronizzate? la penso come te e non è la prima volta!!baci

Fulvia ha detto...

scusa vorrei aggiungere che a volte l'accanimento terapeutico è un fatto egoistico bisogna lasciare andare chi si ama

Anonimo ha detto...

è vero, a volte è colpa dei parenti....ma spesso è colpa della presenza ossessiva e opprimente della Chiesa nella vita di noi italiani!!!! siamo un Paese bigotto...sotto sotto.....
se una cosa non va bene, arriva il vescovo tizio o il cardinale caio e dice la sua, smuove mari e monti e la classe politica si lascia influenzare....perciò le innovazioni non prendono piede!!!!
sono contenta che questo argomento vi abbia stimolate....avevo proprio bisogno di parlarne!!!!
Luisa

Silvana ha detto...

Sono d'accordo con te: ricordo benissimo l'accaduto, è una ragazza della mia stessa età e all'epoca rimasi profondamente impressa e mi fece pensare.
In questi giorni che si è tornato a parlare di lei alla TV, la prima cosa che ho pensato è stato a tutto quello che io avevo fatto in tutti questi anni, mi sono sposata, ho avuto 2 bimbe, viaggi, amiche, risate ... tutte cose che lei non ha potuto avere: hai ragione, questa non è VITA, sono cattolica, ma non credo che DIO voglia questo!
Grazie per averci dato maniera di dire la nostra.

Marevan ha detto...

Perfettametne d'accordo anch'io,anche se sono cattolica,praticante e vado tutte le domeniche in Chiesa. Ma ci sono certe cose che proprio non condivido con la Chiesa. 17 anni in coma ?? Ma anche se si dovesse svelgliare (ma figuriamoci !!) in che stato sarebbe ???? Meglio una morte dignitosa che una non vita !!
Grazie Luisa che ci lanci questi spunti per poter fare 2 chiacchiere anche su argomenti "scottanti" !!

Scrapitalia ha detto...

Io non ti conosco, ma se fossi li' ti bacerei!!!
Mio padre malato di cancro al pancreas e' morto tra dolori lancinanti, ridotto a pelle e ossa, le gambe gonfie, non riusciva nemmeno a respirare per i dolori...ha sofferto per mesi e percosa....la morte era certa, non c'erano soluzioni...nessuna speranza...arrivati alla fine si dovrebbe essere liberi di morire con dignita' invece che tra sofferenze insostenibili....lo si fa per gli animali, perche' non soffrano inutilmente. E l'uomo? Perche' dobbiamo sopportare e far sopportare a chi ci ama dei dolori cosi' strazianti!!!

E non parliamo nemmeno delle donne, del loro accettare a volte, del loro coprire, della ricerca assoluta di amore....il mio cuore sanguina per loro!

Marina ha detto...

e qui vorrei dire anch'io la mia. sono pienamente d'accordo con te. la Chiesa cattolica mette troppo spesso il naso in questioni private. ha sicuramente il diritto di dire la sua, ma certi casi sono dei limiti. Eluana sarebbe già morta da tempo se si fosse rispettato pienamente il corso della vita. quella che le è stata donata, intendo, quella che le è stata imposta, invece, perdura solo per questiono puramente burocratiche. preti e vescovi, per non non parlare di herr ratzinger, dovrebbero cortesemente mettersi da parte e lasciar fare a Dio il suo lavoro, con modestia...

lin ha detto...

視訊做愛,免費視訊,伊莉討論區,sogo論壇,台灣論壇,plus論壇,維克斯論壇,情色論壇,性感影片,正妹,走光,色遊戲,情色自拍,kk俱樂部,好玩遊戲,免費遊戲,貼圖區,好玩遊戲區,中部人聊天室,情色視訊聊天室,聊天室ut,成人遊戲,免費成人影片,成人光碟,情色遊戲,情色a片,情色網,性愛自拍,美女寫真,亂倫,戀愛ING,免費視訊聊天,視訊聊天,成人短片,美女交友,美女遊戲,18禁,三級片,自拍,後宮電影院,85cc,免費影片,線上遊戲,色情遊戲,日本a片,美女,成人圖片區,avdvd,色情遊戲,情色貼圖,女優,偷拍,情色視訊,愛情小說,85cc成人片,成人貼圖站,成人論壇,080聊天室,色情